Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someoneShare on LinkedIn0

Nicolosi 15 Novembre 2013 ;

Uno dei 2 arrestati dichiara :”Avevamo accolto la petizione di Antonio “il notificatore” del comune di Nicolosi, vi stavamo aiutando a smantellare sto schifo”.

Pare essere questa la realtà dei fatti di cronaca avvenuti ieri nella splendida Nicolosi che hanno avuto per protagonisti 2 scellerati volontari della raccolta differenziata; Sembra infatti farsi sempre più vicina per gli inquirenti l’ipotesi che i 2 catanesi F.G. e C.M., arrestati oggi in flagranza dai Carabinieri della Stazione di Nicolosi per furto aggravato in concorso, altro non siano che dei volontari che avevano resa effettiva la volontà di molti abitanti del paese pedemontano e cioè: smantellare la pista di pattinaggio su ghiaccio, mausoleo dello spreco di denaro pubblico.

Tutto avviene intorno alle 19:00 di ieri sera 14 Novembre quando un Carabiniere della Stazione di Nicolosi libero dal servizio, mentre passava per Viale della Regione, ha notato due giovani sul tetto della pista di pattinaggio comunale intenti ad asportare le lamine di rame che ricoprono la copertura e, convinto che lo stessero rubando, li arrestava riconsegnando al Comune la refurtiva.

I 2 giovani hanno poi dichiarato:” saremmo passati a raccogliere il vetro e le lattine subito dopo”
Una fiaccolata di solidarietà nei confronti degli arrestati si è svolta in serata a Nicolosi, tra i cori dei manifestanti si poteva distinguere: “PERUGINO LIBERO”

Immagine

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someoneShare on LinkedIn0